free responsive site templates

INTRO

Questo è un film sulla violenza sulle donne. 
Ma è anche un film sulle donne che non ci stanno a essere vittime.
E’ un film sulla consapevolezza che ogni destino può diventare epico.
Ed è un film per ciascuno di noi.

Per chi cerca una storia avvincente.
Per chi cerca grandi suggestioni visive.
Per le giovani ragazze e i giovani ragazzi.
Per chi non ha paura dei sentimenti.
Per chi vuole uscire dal cinema più forte di prima. 

Trattare temi delicati come quello della violenza sulle donne e della vendetta, attraverso una film fatto di tanti generi diversi: questa l’idea di partenza. 
Per ottenere i risultati che volevo, per non avere filtri di recitazione, ho usato giovanissimi attori alla prima esperienza. Le tecniche di ripresa e post produzione sono un mix di alta e bassa tecnologia al servizio della narrazione, che è veloce ed orizzontale, da graphic novel. 
Angelica è al tempo stesso un rape and revenge classico, un dramma, un horror, un comic, un thriller, un film LGBT, un musical gotico con protagonista una supereroina in costume, un onirico social movie e un omaggio alla mia meravigliosa città Firenze, che resta il miglior palcoscenico del mondo. 
Parte come se fosse un film leggero per young-adults per poi incupirsi e analizzare duramente cosa si prova a subire un’efferata violenza di gruppo, e diventare quindi un film 
che la censura ha vietato ai minori di 14 anni perché le scene dello stupro sono troppo realistiche, e perché “…la vendetta della protagonista potrebbe incoraggiare atti di emulazione”.
La vendetta non va giù. 
Perché hai scelto un tema così indigesto? Perché non affrontare i tabù, non ti libera dai tabù. Tante amiche mi hanno confessato mentre giravo, di aver subito abusi, in famiglia e fuori. Molte si sono sentite vendicate da Angelica. Altre mi dicono che le donne, in quanto donne, devono essere contro la violenza se vogliamo che il femminile assuma il ruolo di portatrice di democrazia e pace, che significa pacifiste non pacifiche s’intende. 
Le mie domande restano però le stesse: cosa faresti se succedesse a te? A uno dei tuoi familiari?

ANDREA ZINGONI
regista


Mobirise

Scritto diretto e montato da Andrea Zingoni (Firenze, 30 dicembre 1955) regista, sceneggiatore e artista, famoso per essere l'ideatore di numerosi cartoons di successo tra cui Gino il Pollo, a cui presta anche la voce.

È stato il fondatore di un gruppo storico di video e computer art, i Giovanotti Mondani Meccanici (GMM), e direttore artistico della prima web-television italiana, My-TV.


I protagonisti sono tutti i giovanissimi esordienti:
Sofia Rivolta (19)
Pietro Zingoni (20)
Eloisa Reverie Vezzosi (22).


La loro formazione è durata 12 mesi ed è stata affidata a Marco Mattolini.

Altri interpreti:
Sabrina Querci
Alessandro Floris
Marco Porta
Luigi Fiorentino
Stefano Bresciani
Gloria Pomardi
Derek Allen
Jeff Franchi
Marta Bigozzi
con la partecipazione di
Amerigo Fontani

















Un film prodotto da
T-Rex Digimation srl
in collaborazione con
Indiana Production 

prodotto da
Antonio Glessi
Alessandra Porta

produttore esecutivo
Silvia Rigotto

Musiche originali
Piercarlo Giachetti 

Dario Brunori (Brunori SAS), storico collaboratore di Zingoni fin dai tempi di Gino il Pollo (sue le sigle e le canzoni della serie cartoon prodotta da Rai Fiction), ha appositamente composto per DJ Angelica, ‘Dance Like an Angel’ un pezzo dance molto eccentrico al suo repertorio classico.

La canzone ‘Incidents of Love’, tratta dal tema del film, mette in musica poesie di Emily Dickinson.

La canzone ‘Firenze’ scritta da Andrea Zingoni e musicata da Piercarlo Giachetti, è cantata da Verdiana Raw.

La colonna sonora è ricca di rifacimenti elettronici di musiche di Giuseppe Verdi, Antonio Vivaldi, Giacomo Puccini, Ruggero Leoncavallo, Giovanni Battista Pergolesi, Vincenzo Bellini.

Direttore della fotografia
Maurizio Montagni

Light Designer
Paolo Magni

Costumi
Sabrina Querci

Media partner
Controradio Firenze
con il sostegno di
Fondazione Sistema Toscana

© 2018 T-Rex Digimation - All Rights Reserved